Se ti viene negato l’imbarco per sovraprenotazione, potresti aver diritto ad una compensazione monetaria a seconda della tratta.

In inglese il termine tecnico Overbooking indica un mancato imbarco. Tradotto in termini meno tecnici: significa tanta amarezza e delusione perché non ti hanno consentito di partire. La situazione tipo è questa qui: il passeggero ha acquistato il biglietto, fatto regolare check-in online e si presenta al gate d'imbarco in perfetto orario. Tuttavia, gli viene impedito di imbarcare in aereo. Se viaggi molto in aereo, probabilmente ti sei già imbattuto in questo tipo di problema, che effettivamente non è così raro come si potrebbe pensare. Vivere la delusione di "restare fuori dal portellone" è indescrivibile. Questo processo, non solo rappresenta un ingiustizia per i viaggiatori, ma significa anche creare disagi in termini personali o lavorativi. Vietare l'imbarco ad un viaggiatore, ad esempio, può rappresentare un danno patrimoniale, legato alla perdita di ore di lavoro o alla mancata conclusione di un affare. Anche quando non c'è una perdita diretta di denaro, l'overbooking può rappresentare un disagio. Perdere dei giorni di vacanza in albergo, già prenotato e pagato, significa comunque perdere soldi. Per fortuna, anche in questo caso le compagnie aeree sono obbligate a risarcire i viaggiatori, anche se questi ultimi sono obbligati ad attraversare lunghi processi burocratici.

Cos'è l'overbooking?


Spesso, le compagnie aeree mettono a disposizione più biglietti aerei di quanti ne sarebbero in realtà disponibili. Questo non accade solo con le compagnie Low Cost, ma anche con le grandi compagnie nazionali, con prezzi dei biglietti decisamente maggiori. Non si tratta di errori di calcoli o malafede (almeno si spera), ma di una vendita di biglietti incontrollata durante periodi promozionali.

Cosa fare?


Quando una compagnia aeree si trova a dover fronteggiare una situazione di overbooking, si affida al personale di terra al gate d'imbarco, il quale chiede ai passeggeri se c'è qualcuno sia disposto a cedere il proprio posto aereo, in cambio di qualche beneficio. Si tratta di una procedura democratica, ma comunque snervante per chi vuole raggiungere quanto prima la meta desiderata. Se i passeggeri disposti a cedere il posto risolvono la situazione agevolmente, tutto si sistema nel migliore dei modi. Tuttavia, se questa situazione democratica non trova un risvolto positivo, gli ultimi della fila al gate vengono costretti a restare a terra.

Ottenere un rimborso per overbooking


Il passeggero che rinuncia in maniera volontaria al posto aereo può scegliere tra:
• Il rimborso del biglietto entro 7 giorni;
• l'imbarco su un volo alternativo verso la destinazione finale, in condizioni di trasporto comparabili, non appena possibile;
• l'imbarco su un volo alternativo verso la destinazione finale, in condizioni di trasporto comparabili, ad una data successiva di suo gradimento, a seconda delle disponibilità di posti. 

Chi non accetta la "rinuncia al posto" ed è costretto a restare a terra contro la sua volontà, ha ancora più diritti:
• Tutte le possibilità sopra elencate offerte ai "volontari";
• Assistenza in aeroporto, con pasti gratuiti;
• Risarcimento per il trasferimento dall'aeroporto in hotel;
• Costo per il pernottamento;
• Compensazione pecuniaria per overbooking aereo.
Risarcimento dovuto in caso di overbooking
• 250 € per tratte pari o inferiori a 1.500 chilometri;
• 400 € per tratte intracomunitarie oltre 1.500 chilometri e per tutte le tratte comprese tra 3.500 chilometri;
• 600 € per tratte superiori a 3.500 chilometri.

Per assistenza al passeggero si intende:
• Eventuali pasti e drink;
• Pernottamento in albero a seconda della durata dell'attesa;
• Trasferimento dall'aeroporto al luogo di sistemazione e viceversa;
• Due telefonate o messaggi via fax o e-mail.

Se tutti questi diritti non vengono riconosciuti o l'agenzia di viaggio con cui hai acquistato il biglietto, non ti offre alcun tipo di assistenza, puoi rivolgerti gratuitamente agli specialisti del settore che difendono i passeggeri.
Il team di Flycare può farti ottenere il rimborso che ti spetta in tempi rapidi e in maniera del tutto gratuita, semplicemente compilando il modulo per scoprire a quale indennizzo hai diritto per overbooking.

Invia la tua segnalazione a Flycare.eu


Compila il modulo. È facile e veloce.
Flycare.eu valuterà se hai diritto al risarcimento.




Invia la tua segnalazione

Occorrono solo pochi secondi!