In molti si staranno chiedendo quale sarà il futuro della compagnia di bandiera italiana Alitalia che ancora sta operando regolarmente i voli su tratte nazionali e internazionali. Il futuro di Alitalia si sta definendo in questi mesi, molti hanno dimostrato interesse nei confronti della compagnia come ad esempio Lufthansa, ma vediamo nel dettaglio che cosa potrebbe accadere.

La compagnia aerea Lufthansa si dimostra interessata alla compagnia italiana

Lufthansa è la maggiore compagnia aerea in Germania è la quarta nel mondo e la seconda in Europa, considerando i passeggeri per chilometri che negli anni sono stati trasportati. Non ci stupisce, quindi, che si è dimostrata interessata all’acquisizione della compagnia italiana che è calata a picco. Il direttore finanziario della compagnia, Ulrik Svensson ha precisato però che Lufthansa non ha intenzione di acquisire la compagnia allo stato attuale, ma che il mercato italiano è molto interessante. Il futuro di Alitalia potrebbe quindi essere in area tedesca. Lufthansa è anche un pilastro della StarAlliance, ovvero l’alleanza più importante tra le compagnie aeree. La compagnia tedesca, inoltre detiene Lufthansa Cargo e anche Swiss International airlines. Chissà, forse avrà in futuro anche Alitalia.

Quale sarà il futuro di Alitalia? Tutto quello che accadrà alla compagnia di bandiera italiana

Chi altro è interessato alla compagnia aerea italiana?

Recentemente, il fondo USA Cerberus Capital Management ha dimostrato molto interesse nell’acquisto della compagnia italiana Alitalia. Però, nonostante l’interesse manifestato, Cerberus non ha fatto nessuna offerta nel bando di gara e quindi, almeno attualmente, non rientra tra coloro che potranno definire il futuro di Alitalia. Il fondo Cerberus ha anche aggiunto che vorrebbe acquistare la compagnia nel momento in cui potesse essere ristrutturata del tutto.

Si parla di un investimento di circa 100-400 milioni di euro per poter acquistare e rivoluzionare la compagnia con un piano ben preciso che prende in considerazione anche il ruolo del governo, con una quota all’interno della compagnia. Il suddetto piano prende in considerazione anche il ruolo dei sindacati. Insomma, il fondo americano Cerberus è davvero molto interessato a prendersi cura del futuro della nostra compagnia di bandiera e sarebbe anche disposto ad un ingresso precoce per poter riorganizzare il prima possibile la gestione della compagnia. Vorrebbero rilanciare la compagnia per poterle dare un futuro decisamente diverso.

Quale sarà il futuro di Alitalia? Tutto quello che accadrà alla compagnia di bandiera italiana

Ma, una fonte italiana al Financial Times ha dichiarato che esistono delle regole da rispettare e, quindi, l’offerta e l’interesse di Cerberus non può essere preso in considerazione. L’unica cosa che si potrebbe fare è cancellare l’asta che si è svolta e organizzarne un’altra. Sarà possibile tutto ciò?

Intanto, Alitalia ha deciso di chiedere una proroga straordinaria per sei mesi della cassa integrazione dal primo novembre 2017 al 30 aprile 2018. Questa proroga servirebbe per contenere i costi e salvaguardare i voli ed i passeggeri cercando di continuare ad operare normalmente sul suolo italiano e non. Intanto, le tratte ed i voli sono diminuiti in quanto la stagione invernale è alle porte.

Quale sarà allora il futuro di Alitalia? La nostra compagnia di bandiera rimarrà sul nostro territorio europeo, acquistata sul territorio del nostro continente o oltreoceano? Siamo curiosi di sapere che cosa succederà.

29 ottobre 2017
Quale sarà il futuro di Alitalia? Tutto quello che accadrà alla compagnia di bandiera italiana

Quale sarà il futuro di Alitalia? Tutto quello che accadrà alla compagnia di bandiera italiana

In molti si staranno chiedendo quale sarà il futuro della compagnia di bandiera italiana Alitalia che ancora sta operando regolarmente i voli su tratte nazionali e […]
23 ottobre 2017
Il primo aereo elettrico grazie a EasyJet: il cambiamento nel modo di volare

Il primo aereo elettrico grazie a EasyJet: il cambiamento nel modo di volare

Il mondo delle compagnie aeree è sempre in evoluzione. Nonostante i fallimenti di alcune e i ritardi aerei causati da altre, EasyJet guarda avanti e pensa […]
17 ottobre 2017
Volare low cost dall’Italia a New York con la Norwegian Airline

Volare low cost dall’Italia a New York con la Norwegian Airline

L’America viene sempre considerata come una delle mete più ambite tra i viaggiatori. New York, Los Angeles, San Francisco, Las Vegas sono tutte città che abbiamo […]
9 ottobre 2017
Il fallimento di un’altra compagnia aerea: la fine di Monarch Airlines

Il fallimento di un’altra compagnia aerea: la fine di Monarch Airlines

Un’altra compagnia low cost ha ceduto ed è fallita, ci ha lasciato la Monarch Airlines, una compagnia inglese che veniva considerata un ponte tra l’Inghilterra ed […]