Rimborso volo cancellato Vueling

Il giudice di pace di Roma con sentenza 30821/2018 ha condannato Vueling a risarcire con euro 5.700,00 i passeggeri del volo Firenze-Parigi

I passeggeri, arrivati con alcune ore di anticipo in aeroporto, solo al momento della partenza, venivano informati che il volo sarebbe stato cancellato. A seguito di tale cancellazione Vueling forniva la possibilità di raggiungere Parigi solo a distanza di 3 giorni. Tale disservizio ha spinto i passeggeri a richiedere il risarcimento alla compagnia aerea la quale, però, rifiutava il rimborso adducendo quale motivazione del ritardo una non precisata circostanza eccezionale.

Ai viaggiatori, quindi, non rimaneva altro che rivolgersi a dei legali specializzati che tutelassero i loro diritti. Dopo alcune ricerche su internet si affidavano al sito Flycare. 

Ebbene, nonostante Vueling anche in giudizio continuasse a negare alcuna responsabilità, il giudice ha ritenuto fondate le domande dei passeggeri e gli ha riconosciuto oltra alla compensazione pecuniaria di euro 250,00 ciascuno anche l’ulteriore danno per mancata assistenza oltre agli interessi ed alle spese legali. Per un totale di euro 5.700,00

Anche per chi viaggia spesso in aereo vedersi cancellare il volo o subire un lungo ritardo, senza un minimo preavviso, può rappresentare non solo l’inizio di molte ore passate in aeroporto, ma anche di tutta una serie di conseguenti fastidi e disagi. Ecco allora che la prima domanda che ci si pone in questi casi è:

E’ possibile richiedere il rimborso per ritardo volo Vueling?

La risposta è Si. In seguito alla cancellazione del volo o in caso di ritardo volo Vueling superiore alle 3 ore, è possibile richiedere alla compagnia aerea un indennizzo monetario.

I diritti dei passeggeri sono tutelati dal Regolamento europeo 261/2004 CE il quale prevede una compensazione pecuniaria in relazione alla tratta percorsa. Sono previsti euro 250 per le tratte inferiori ai 1.500 Km, euro 400 per le tratte comprese tra i 1.500 Km e i 3.500 Km ed euro 600 per le tratte superiori ai 3.500 Km;

La compensazione viene meno solo in caso in cui il volo sia stato cancellato per motivi di carattere eccezionale.

Come richiedere il risarcimento volo Vueling

Contrariamente a quanto possa inizialmente pensarsi le procedure per ottenere il risarcimento volo Vueling sono lunghe e logoranti.

La prima cosa da fare, sarebbe quella di inviare una richiesta di risarcimento alla compagnia aerea o ad una associazione di consumatori. Purtroppo, il più delle volte le comunicazioni inviate non hanno alcun riscontro. Le associazioni di consumatori e i singoli avvocati non hanno le competenze necessarie per star dietro alle compagnie aeree.

Il più delle volte la compagnia aerea rifiuta di pagare adducendo motivi di carattere eccezionale come maltempo, scioperi o traffico aereo. Ebbene, non sempre è così, sarà quindi necessario approfondire il caso ed affidarsi a degli esperti del settore.

Ecco che nasce Flycare, la web company che ormai da più di 6 anni si occupa di farsi carico di tutti gli iter burocratici per far ottenere ai passeggeri il rimborso che gli spetta ed il tutto gratuitamente.

ottenere il risarcimento vueling con Flycare è gratuito

Ottenere la compensazione pecuniaria Vueling è facile con Flycare

Affidandoti al Team Flycare per la tua richiesta di indennizzo Vueling e risarcimento volo, non solo avrai maggiori garanzie nell’ottenere il tuo indennizzo, ma potrai godere della massima esperienza di legali esperti del settore che si occuperanno di gestire la tua pratica del tutto gratuitamente.

A differenza di altri, con Flycare non sarà trattenuta alcuna percentuale sul risarcimento ottenuto. Con Flycare ottieni il rimborso del volo gratuitamente e senza spese. Scopri di più sul sito

Richiedi la compensazione pecuniaria Vueling compilando il modulo on-line. Basta indicare l’itinerario del volo, il numero del volo e descrivere brevemente cosa è successo.

E’ possibile procedere con la richiesta anche tramite i social come facebook, Instagram e Twitter. Tante sono ormai le recensioni dei passeggeri che inizialmente un pò scettici poi grazie a Flycare hanno ottenuto il risarcimento sperato. Leggi le recensioni dei passeggeri su TrustPilot.

Nei prossimi paragrafi scopriremo insieme come comportarsi in caso di malore improvviso che ci costringe a rinunciare al volo e vedremo gli step necessari per ottenere il rimborso in caso di bagaglio smarrito e danneggiato.

Rimborso Vueling malattia

Se dopo aver prenotato un volo sopraggiunge un impedimento di salute, che vi costringe a non partire, avete diritto al rimborso del biglietto Vueling.

Il problema di salute può riguardare anche uno solo dei componenti del gruppo di viaggio, ma il rimborso potrà essere richiesto per il valore della intera prenotazione. Inoltre, la richiesta di rimborso biglietto Vueling per malattia è una importantissima azione che può essere fatta anche da un passeggero che a causa della malattia di uno stretto familiare non può più partire.

Per ottenere il rimborso del biglietto Vueling è necessario avere tutta la necessaria documentazione medica. Sarà poi necessario comunicare alla compagnia aerea la volontà ad annullare il volo con qualche giorno di anticipo.

Risarcimento Vueling bagaglio smarrito e danneggiato

I diritti dei passeggeri in materia di bagaglio sono tutelati dalla Convenzione di Montreal del 1999 e dal Regolamento europeo 889/2002. Richiedere il rimborso per bagaglio danneggiato o smarrito con Flycare è semplice. Procedendo da soli si potrebbero commettere molti errori. Ad esempio, molti passeggeri non sono a conoscenza dei passaggi necessari per evitare di vedersi rifiutato il rimborso. Ecco di seguito cosa fare nel caso in cui il bagaglio imbarcato sul volo Vueling venga smarrito o venga consegnato danneggiato.

La prima azione da compiere è quella di recarsi all’Ufficio Lost and Found dell’aeroporto e denunciare lo smarrimento o il danneggiamento e farsi rilasciare ricevuta. In assenza della ricevuta rilasciata dall’ufficio non è possibile procedere con la richiesta di risarcimento.

Altra cosa da ricordare è quella di conservare oltre al biglietto aereo anche il Tag (etichetta bagaglio). Ma non è tutto, mentre per la richiesta di indennizzo per il ritardo del volo il passeggero ha 2 anni di tempo per richiedere il rimborso, per il bagaglio le tempistiche sono più brevi.

La richiesta di indennizzo per bagaglio smarrito Vueling va inviata alla compagnia aerea entro 21 giorni da quando il bagaglio viene riconsegnato. Se invece, si tratta di un danneggiamento, la richiesta di risarcimento per bagaglio danneggiato Vueling deve essere inviata entro 7 giorni.

E’ tutto chiaro? In caso di dubbi sui Tuoi diritti di passeggero o sul come procedere scrivici.