Air Italy vola in Sardegna fino al 5 maggio: stop ai voli dopo le festivita’

Dopo molte polemiche e tanta speranza Air Italy vola in Sardegna solo fino al 5 maggio. Dopo questa data ci sara’ lo stop dei voli che collegano Linate e Fiumicino con Olbia. I voli sono stati garantiti durante le festivita’ pasquali e per i due grandi ponti, quello del 25 aprile e quello del primo maggio. Hai prenotato un volo Air Italy per la Sardegna dopo il 5 maggio? Scopri quali sono i tuoi diritti.

Air Italy vola in Sardegna fino al 5 maggio: i diritti dei passeggeri che hanno prenotato voli dopo questa data

Se avete prenotato un volo con Air Italy dopo il 5 maggio verso la Sardegna avete diritto ad il risarcimento completo del biglietto acquistato. La compagnia aerea che ha cancellato il volo ha il dovere di restituire l’intero importo ai passeggeri entro sette giorni dalla richiesta. Air Italy puo’ anche offire ai suoi passeggeri un volo alternativo. Ma, aprite bene le orecchie, perche’ i diritti dei passeggeri che hanno prenotato voli dopo il 5 maggio per la Sardegna con Air Italy non sono finiti qui.

Se il volo prenotato parte tra meno di 7 giorni e Air Italy non vi ha ancora offerto un volo alternativo che parte non di piu’ di un’ora prima del precedente e arriva a destinazione non oltre le due ore del precedente avete diritto a 250 euro. Questo vale per tratte inferiori ai 1500 km. Se il volo parte tra sette e 15 giorni avete sempre diritto ai 250 euro. Se, invece, il volo parte dopo 15 giorni avete solo diritto ad il risarcimento completo del prezzo del volo. Per avere quello che vi spetta dovete mandare una lettera con richiesta di indennizzo per cancellazione del volo.

Air Italy vola in Sardegna fino al 5 maggio: stop ai voli dopo le festivita’

Air Italy vola in Sardegna fino al 5 maggio: Alitalia vince sulla ex Meridiana

Sono ormai da settimane che le due compagnie aeree Air Italy e Alitalia si contendono le tratte Linate-Olbia e Fiumicino-Olbia. Sembra che abbiamo un vincitore e si chiama Alitalia. Questo portera’ tantissimi disagi per i passeggeri che hanno prenotato un volo con la ex Meridiana, ma anche la perdita di lavoro di tanti dipendenti che ancora oggi lavorano nello scalo Olbia-Costa Smeralda, la base della ex Meridiana.

Questa competizione tra le due compagnie aeree e’ nata a causa del nuovo regime di continuita’ territoriale che e’ entrato in vigore poche settimane fa. Questo regime dovrebbe durare tre anni. Il regime di continuita’ territoriale riguarda tutti gli strumenti legislativi che lo Stato utilizza per agevolare le tariffe di alcuni viaggi per determinate destinazioni come la Sardegna. Questa continuita’ territoriale riguarda le tratte Linate-Olbia e Fiumicino-Olbia. Tra i tre aeroporti sardi quello che e’ stato preso in consideraizone e’ solo quello di Olbia perche’ nel 2018 c’e’ stato un traffico di oltre tre milioni di passeggeri, il 70% in piu’ rispetto il 2008.

Senza aiuti economici e in competizione con Alitalia Air Italy ha deciso di non operare le tratte per e da Olbia. A rischio il lavoro di tanti dipendenti e caos tra i passeggeri che hanno prenotato un volo con Air Italy. Se avete prenotato un volo con Air Italy in partenza dopo il 5 maggio potete fare riferimento a Flycare per ottenere quello che vi spetta.