Alla ricerca dell’aurora boreale in Islanda

Amsterdam vista dai canali: uno spettacolo meraviglioso
18 Settembre 2019
Destinazioni autunnali: rotte low cost con Ryanair e EasyJet
Destinazioni autunnali: rotte low cost con Ryanair e EasyJet
25 Settembre 2019
Alla ricerca dell'aurora boreale in Islanda

 

Hai sempre sognato di vedere l’aurora boreale? Perché non andare in Islanda per ammirarla? Ecco tutto quello che devi sapere sull’aurora boreale islandese.  

L’aurora boreale, conosciuta anche come aurora polare, è uno dei pochi fenomeni ottici che incanta sempre. Uno spettacolo naturale quanto curioso che appassiona e spinge molte persone alla sua spassionata ricerca.

Leggi l’articolo e scopri le cause, dove e quando si verifica l’aurora boreale.

Aurora Boreale: dove, come e quando 

Ammirare le foto e i video in rete della famosa aurora boreale è uno spettacolo sensazionale. Avere la fortuna di vederla con propri occhi è una mangia che difficilmente si dimentica. Vedere danzare nel cielo quelle scie luminose è come sognare ad occhi aperti.

E’ bene precisare che l’aurora polare si verifica sia a nord che a sud del nostro pianeta. In base a dove avviene il fenomeno si definisce:

  • aurora boreale per l’emisfero nord,
  • aurora australe per l’emisfero sud.

L’aurora polare è un fenomeno naturale ottico che si verifica nell’atmosfera terrestre. Si caratterizza per i colorati archi aurorali, ossia bande luminose che cambiano nel tempo e nello spazio. Hanno diverse colorazioni che vanno dal verde, all’azzurro, al rosa e al viola.

Infatti, lo spettacolo delle forme e dei colori è causato dall‘interazione di particelle cariche (protoni ed elettroni) di origine solare (vento solare) con la ionosfera terrestre (atmosfera tra i 100-500 km). E’ uno dei fenomeni fisici noto e documentato, che ogni qual volta si verifica, continua a sorprendere.

Ma dove, come e quando poter ammirare liberamente l’aurora boreale? Per chiarire tutti i tuoi dubbi, ecco le informazioni necessaria di cui hai bisogno.

Uno dei luoghi migliori dove poter sognare ad occhi aperti è l’Islanda. Infatti, osservare l’aurora boreale da questa terra è davvero uno spettacolo naturale unico. Non dimentichiamoci mai che questo fenomeno non è sempre possibile proprio perché è imprevedibile.

L’Islanda è un’isola posta a nord del nostro planisfero ed è poco popolata. Proprio per tale motivo, è possibile trovare infinite distese incontaminate dove potersi rifugiare per ammirare l’aurora boreale. La distanza dai centri abitati è una delle condizioni fondamentali affinché il fenomeno sia chiaramente visibile.

Ed inoltre, per avere una visuale maggiore, è necessario un cielo terso e sereno, privo di qualsiasi contaminazione. Ed è proprio in Islanda che è possibile ammirare l’aurora con tonalità verde proprio perché è proprio in questi luoghi dell’estremo nord che si verifica questa tipologia.

Dove vedere l’aurora boreale?

Ecco i luoghi migliori per osservare l’aurora boreale in Islanda:

  • Grundarfjordurnella penisola di Snaeffelsness ad ovest dell’Islanda. E’ uno dei posti migliori e più fotografati di tutta l’isola ed il monte Kirkjufell ne è il protagonista di questi meravigliosi scenari riflettendo nel mare con le northern lights che danzano alle sue spalle. Uno scenario davvero sensazionale;
  • Borgarnesè un altro ottimo punto per ammirare l’aurora polare, sempre ad ovest dell’Islanda. L’ideale è sostare sul molo di fronte al mare dove le luci del paese sono soffuse e ammirare il cielo dal vecchio porto;
  • Grabrokè perfetta se state percorrendo la Ring Road. Con il particolarissimo cratere del vulcano e il grande lago ghiacciato è davvero un ottimo punto;
  • penisola di Álftanes, nel sud dell’isola, se hai poco tempo e non puoiallontanarti molto da Reykjavik;
  • Parco Nazionale di Thingvellirse stai lungo il Golden Circle;

Qual è il periodo migliore per ammirare l’aurora boreale in Islanda?

La stagione ideale per vedere l’aurora boreale in Islanda è quella invernale che va da ottobre a marzo dalle 21 fino alla mezzanotte. Anche se, spesso si ha la fortuna di osservarle anche da metà agosto.

Infatti, più che la stagione, è importante che ci siano le condizioni necessarie affinché si possa verificare l’aurora. Infatti, pur essendo un fenomeno abbastanza semplice, è necessario che:

  • il cielo deve essere terso proprio perché la presenza di nuvole impedirebbero la vista;
  • ci sia buio soprattutto poco inquinamento luminoso;
  • una buona dose di fortuna dato che comunque si tratta di eventi naturali imprevedibili

Quindi, se vuoi vedere l’aurora boreale in Islanda è necessario che ci sia un cielo sereno e temperature sotto lo zero di solito. Infatti, più il clima è freddo maggiore è la possibilità di visibilità.

In realtà, l’aurora boreale si verifica tutto l’anno, anche durante il periodo estivo. Infatti:

  • marzo e ottobre sono i mesi in cui si verificano maggiormente le aurore. Grazie alle minori nevicate ed una temperatura non molto rigida possiamo goderci lo spettacolo con più serenità;
  • febbraio e settembre sono i mesi migliori el’attività è più intensa e il clima più favorevole;
  • aprile l’attivitàè minore proprio perché con l’arrivo della primavera e maggiore quantità di luce, gli avvistamenti diminuiscono.