Alla scoperta dei caffè di Vienna

Alla scoperta dei caffè di Vienna

 

Stai per partire per Vienna? Vorresti gustare il miglior caffè e la più gustosa sacher torte della capitale austriaca? Segui i nostri consigli e scopri i caffè di Vienna.

Vienna è una delle più belle di tutta l’Europa e i suoi caffè ne rappresentano l’emblema dell’eleganza e dell’innata bellezza. In città è possibile trovare ben 130 classici caffè ove poter gustare comodamente una buona tazza di caffè e la Sacher Torte. Rappresentano dei luoghi magici ricchi di storia e di fascino.

Leggi l’articolo e parti alla scoperta dei caffè di Vienna.

I CAFFE’ DI VIENNA: ecco quali scegliere

Quando si mette piede a Vienna, non si può iniziare la visita della città senza prima godersi una tazza di caffè in uno dei tanti bar sparsi in ogni angolo della città.

Il caffè viennese, infatti, è definito come un luogo “dove si consumano il tempo e lo spazio, ma solo il caffè compare sul conto”. Quindi, assaporare una buona tazza di caffè è una vera e propria tradizione, tipica degli austriaci. Per tale motivo le caffetterie viennesi, ossia le botteghe del caffè le Kaffeehaus sono affollate e famose in tutto il mondo.

Le sue origini risalgono al 1683 quando i Turchi furono sconfitti e abbandonarono Vienna dopo un lungo assedio. Durante il loro ritiro, abbandonarono molti sacchi carichi di grani piccoli e scuri, allora ancora sconosciuti. Scambiati per fagioli e mangime per cammelli, solo dopo un po’ di tempo, un polacco, al servizio della corte imperiale, provò a tostarli e a bruciali. Ne svelo’, infatti il segreto dei turchi: una bevanda scura molto aromatica con un ottimo gusto che poteva essere addolcita con un po’ di zucchero. Molte persone furono incuriosite da questa nuova bevanda, anche il sovrano tanto che concesse la possibilità al polacco di aprire, nel 1685, la prima caffetteria alle spalle del duomo di Santo Stefano.

E’ da quella data in poi che presero vita le tantissime Kaffeehaus e il caffè, da bevanda da consumare a fine pasto, divenne una vera e propria esperienza sensoriale e i bar diventano un ambiente caldo e accogliente. Nel XIX secolo le caffetterie viennesi si trasformarono in centri letterali e culturali, punto di ritrovo per letterali, artisti, filosofi e compositori. Infatti, oltre a gustare il caffè, questi luoghi davano la possibilità di riflettere e di scambiare opinioni ideologiche e politiche. Ma anche di leggere il giornale, giocare a scacchi, esibire in pubblico le proprie opere come fecero anche Beethoven e Mozart.

A Vienna il caffè si beve rigorosamente seduti. Infatti, è possibile scegliere:

  • un Espresso o un Kleiner Schwarzer, caffè liscio e ristretto;
  • un Kapuziner, caffè con panna montata;
  • un Melange, caffè con spuma di latte caldo;
  • un Fiaker, caffè corretto con cognac;
  • un Einspanner, caffè con copertura di panna servito in bicchiere di vetro.

I caffè di Vienna sono come delle vere opere d’arte.Tra le Kaffeehaus più importante e storiche ci sono:

  • il Cafè Demel, il preferito della famiglia reale degli Asburgo e della principessa Sissi. Qui è possibile mangiare una buonissima fetta di Sacher Torte la cui superficie è decorata con la scritta Eduard-Sacher-Torte, per ricordare il nipote del creatore che lavorò proprio nella pasticceria;
  • il Kleines Cafe, un piccolo caffè dove è possibile respirare l’autentica atmosfera viennese. E’ il bar ideale per chi cerca un posto intimo e tranquillo;
  • il Dommayer uno dei caffè più eleganti, con bellissimi e grandi lampadari a candeliere. In questo locale è possibile gustare i dolci più buoni della città come la sacher torte più fedele alla ricetta originale;
  • il Cafè Central molto affascinante e di gran classe dove poter mangiare un’altra versione della sacher torte, diversa da quella presente in altri bar della città. Infatti, qui la sacher è molto più morbida grazie alla farcitura più abbondante di marmellata all’albicocca;
  • il Caffè Alt Wien è come fare un tuffo nel passato. Le sue pareti sono tappezzate da posters di rassegne culturali. Locale intimo e accogliente con un bellissimo arredamento retro;
  • il Cafè Mozart dove gustare uno straordinario e gustoso strudel di mele. E’ uno dei posti più eleganti della città. Inoltre, proprio al Café Mozart sono state girate alcune scene del film “Il terzo uomo” (1949);
  • il Cafè Landtmann presente da ben 125 anni e rappresenta la meta più frequentata dai politici austriaci e dai coloro che adorano lo strudel. Infatti, qui ha una crosta croccante con un morbido e succoso ripieno e viene accompagnato da un cucchiaio di panna o crema pasticcera. Inoltre, il caffè è anche ristorante, dove poter gustare l’ottima cucina viennese.
Author: Cristina

VERIFICA IL RISARCIMENTO
X