Dove andare a Natale?

sciopero voli, come richiede il rimborso
Sciopero voli 11 gennaio 2019. Come chiedere il rimborso
10 Gennaio 2019
Il lavoro degli assistenti di volo: storia e curiosità
Il lavoro degli assistenti di volo: storia e curiosità
15 Gennaio 2019
viaggi di natale

Finalmente dopo tanto tempo arriva un periodo di ferie abbastanza lungo da consentirci di staccare, respirare un po’ e passare un po’ di tempo dove vogliamo con i nostri cari (o chissà, anche da soli). Stiamo ovviamente parlando delle vacanze di Natale, il passaggio tra l’anno che si conclude e quello che deve iniziare, il quale si spera porti sempre un po’ di aria di novità. Ma qual è il posto ideale dove passare questo periodo di tradizione?

Spendere vale la pena

Viaggiare in inverno è un po’ diverso che in estate, perché si cercano mete diverse. Prima di tutto partire nel periodo intorno a Natale è molto costoso, in alcuni casi con prezzi più alti dell’alta stagione estiva (luglio-agosto), con picchi che riguardano le metropoli europee come Parigi, Berlino e Londra, ma anche andare a New York in questo periodo non è certo economico, e nemmeno restare all’interno dei confini nazionali costa come in altri periodi dell’anno – e questo perché in inverno si punta molto più che in estate a scoprire nuove città, perché fa meno caldo. Ovviamente c’è anche chi preferisce prendersi una tintarella invernale, andando nei meravigliosi luoghi esotici in Africa, Asia o America Latina conoscendo spiagge mozzafiato e acque cristalline.

In generale, comunque, le vacanze di Natale si prestano bene per organizzare dei viaggi per riprendersi un po’, stare lontani dalla routine quotidiana, fare esperienze nuove con le persone che più amiamo, o anche per prendersi dei periodi da passare in solitudine se si ha bisogno di riflettere un po’ in luoghi che non possano condizionare. E anche se spostarsi in questo periodo è più costoso e ovviamente più caotico (visto che lo fanno tutti) forse ne vale davvero la pena.

Tuttavia questo non esclude qualche trucchetto volto a far rimanere più pesante il portafogli, trucchi che chi ha già provato a viaggiare in questo periodo ormai conosce e che invece possono essere d’aiuto per chi quest’anno ha dovuto spendere cifre a volte esorbitanti, nel caso volesse ritentare l’esperienza. Infatti per viaggiare durante le vacanze di Natale vi conviene guardare già dalla primavera/inizio estate, insomma prenotare con ingente anticipo al fine di trovare belle offerte e quindi non spendere un patrimonio in hotel e voli. Ma, comunque, se non avete ancora prenotato tenete perennemente controllati i vari siti perché non mancano delle offerte dell’ultimo minuto. Inoltre, il consiglio è sempre quello di prenotare i pacchetti volo+hotel, che permettono di risparmiare qualcosina.

Insomma, avrete capito che dal momento che non sono poche le persone che vogliono prendersi un po’ di pausa, dovrete arrecare un altro po’ di stress durante il periodo lavorativo orientandovi tra i vari siti e le infinite offerte, ma sicuramente ne vale la pena. Ciò comunque non vi impedisce di farvi furbi e mettere giù le ferie dopo il 6 gennaio, cosicché la maggior parte delle persone sarà rientrata al lavoro, e i costi saranno notevolmente più bassi.

Ma dove andare?

Arriviamo quindi al dunque: quali sono i posti ideali da raggiungere durante il periodo festivo? Tutto ovviamente dipende dalle vostre preferenze e dai vostri gusti, ma comunque la scelta è ampia. Per esempio se volete rimanere in tema natalizio, quindi vestirvi a strati, sorseggiare qualcosa di caldo, vedere delle stupende decorazioni natalizie potete puntare all’Europa centrale o settentrionale, in città “classiche” come Londra o Parigi, o ancora più fredde e natalizie come le scandinave Stoccolma, Copenhagen e Oslo – attenti che là in questo periodo fa veramente freddo!

Se invece viaggiate proprio per sfuggire alla “noia” e all’ipocrisia delle festività allora puntate in posti caldi, come le isole tropicali in America Latina, Africa e Asia o, senza andare troppo lontani, nell’Africa sahariana, in località splendide e piene di cultura come il Marocco e l’Egitto, posti in cui per ovvi motivi il Natale non viene festeggiato. O ancora potete puntare a luoghi fatti apposta per il relax, come le terme e la spa, oppure nei graziosi borghetti medievali così incantati e dove, specialmente d’inverno, pare che il tempo non sia mai trascorso. Oppure la classica montagna, per sciare e passare il Capodanno in compagnia in qualche baita isolata e lontana dal mondo.

Andando più nello specifico, tra le mete più belle a Natale c’è la regione francese dell’Alsazia, piena di piccoli borghi coperti di neve che ricordano molto quelli delle fiabe, e dove tra l’altro non mancano i mercatini di Natale. E non dimentichiamoci che in Alsazia si trova Strasburgo – in questi giorni tristemente nota per i barbari attentati – che rimane da sempre conosciuta come la Capitale del Natale. Non stiamo neanche a dirvi, quindi, quanto è bella in questo periodo!

Se invece desiderate qualcosa di più economico della (costosissima) Francia è stupenda Budapest, la capitale ungherese, che in questo periodo conosce perenni nevicate che la rendono ancora più magica e dove, tra l’altro, non mancano delle stupende iniziative. Vi divertirete quindi a passare dai mercatini ai pub, sorseggiando della birra o a camminare nel centro sgranocchiando qualche dolcetto natalizio tipico della tradizione della Nazione. E a Budapest ci sono anche delle famose terme, dove nel caso potete passare qualche ora di relax.

Ecco qualche offerta carina che potreste trovare anche come vantaggio last minute. Le località più economiche da raggiungere sono in Spagna, Portogallo e Repubblica d’Irlanda, per esempio con TapPortugal c’è una super offerta di un volo andata-ritorno Roma-Valencia da 110 euro, con partenza il 24 dicembre e ritorno il 28. Oppure Ryanair propone un volo – sempre andata e ritorno – da 200 euro per Lisbona, la stupenda e particolare capitale portoghese, dal 24 dicembre al 1 gennaio. Infine è sempre Ryanair che con 154 euro vi porta andata e ritorno a Dublino, nel periodo compreso tra il 24 e il 30 gennaio.

Se non volete la città, sta a voi decidere se volete passare le vacanze al caldo o al freddo. Il tutto dipende se siete amanti del caldo torrido, del sole e delle spiagge o se invece prediligete l’inverno, i suoi colori freddi e le sue temperature ancora più rigide. Se quindi non volete rinunciare ai mercatini natalizi, ma preferite girarveli in qualche piccolo paesini caratteristico delle zone di montagna allora prenotate una settimana bianca da passare in baita o negli agriturismi di quelle zone. E cercando bene potreste riuscire anche a spendere cifre ragionevoli.

Qualora invece vogliate proprio scappare dal freddo allora cerchiamo di darvi qualche indicazione di zone dai climi più temperati. Le Canarie sono un classico, in quanto presentano un clima africano (la latitudine è molto vicina all’equatore) ma fanno parte del Regno di Spagna, per cui valgono tutte le regole e i vantaggi della Comunità Europea. In alternativa c’è l’isola portoghese di Madeira, con climi sempre ben temperati con possibilità di fare escursioni e passeggiate, imparando a conoscere l’isola. Ancora Malta, isola stupenda con temperature miti e molto vicina, oppure zone più esotiche per esempio Zanzibar, la Cambogia o la bellissima Cuba.

Con i bambini

Non preoccupatevi se avete dei bambini a bordo, perché sono davvero innumerevoli le mete da raggiungere e che li renderanno felici. I già citati mercatini di Natale sparsi per le città e i paesini europei sono l’ideale per loro, che ne vedono completamente la magia. E senza stare ad andare lontano, sicuramente in Italia troverete ciò che fa per voi, insieme ai presepi viventi o agli incontri con Babbo Natale. Anche i parchi giochi durante le feste organizzano eventi per i più piccoli. Attenti anche ad alcuni siti che offrono coupon e buoni sconto per passare il Natale a Disneyland Paris, altro luogo per farli contentissimi.

x

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi puoi modificare le tue impostazioni nel nostro Centro Privacy. Cliccando "Accetto", invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie.

Accetto