Gli aereoporti peggiori del mondo

Volo Ryanair Roma-Londra cancellato: una vacanza che diventa un incubo
Volo Ryanair Roma-Londra cancellato: una vacanza che diventa un incubo
19 Novembre 2018
Ritorna il Black Friday delle compagnie aeree: tutte le offerte
22 Novembre 2018
gli aereoporti peggiori del mondo

In questo sito abbiamo scritto degli aeroporti migliori del mondo, citandone dieci e tenendo conto di vari fattori, quali il servizio d’assistenza, la presenza o meno di posti per passare la notte, la gentilezza del personale, la puntualità dei voli, la qualità generale del servizio, la quantità dei voli. È quindi quasi doveroso stilare anche una lista degli aeroporti peggiori al mondo, quelli dove è proprio il caso di pregare che vada tutto liscio!

Nel posto sbagliato al momento sbagliato

Quando in un viaggio qualcosa va male, si è soliti prendersela con la compagnia aerea, secondo molto unica causa del ritardo e di tutti gli altri mali che si sono incontrati. Ed è vero, molto spesso soprattutto alcune aziende del settore non brillano per customer care o per servizi particolarmente eccelsi, e sono noti un po’ a tutti le operazioni di dubbia etica di alcune compagnie; ma è anche vero che se un viaggio procede male, in molti casi la compagnia aerea è l’ultimo ente da accusare.

Se ci pensate, più il mezzo di trasporto è complesso più fattori entrano in gioco. Quando ci spostiamo a piedi, è praticamente tutto dovuto a noi perché andando a piedi non dobbiamo tenere conto di nulla se non del buon senso proprio e di quello degli automobilisti quando ci apprestiamo ad attraversare la strada. Già in bici dobbiamo prestare maggiore attenzione, e così in moto o in macchina dove comunque tranne per casi di difetti di fabbrica e di traffico intenso (dovuto o meno a degli incidenti), praticamente la maggior parte degli imprevisti che si verificano è colpa nostra. Se si rompe il motore, è perché non lo abbiamo controllato, non lo abbiamo portato a far vedere, non abbiamo fatto la revisione e via dicendo. Se partiamo in ritardo da casa non possiamo lamentarci di aver fatto tardi.

Già con i pullman e con i treni entrano in gioco diversi fattori, che sono le aziende di trasporti e come gestiscono il viaggio, come mantengono i loro mezzi, lo stato delle ferrovie (o il traffico e le strade per quanto riguarda i bus), le stazioni, gli altri passeggeri. Anche in questo caso è sempre difficile capire con chi prendersela, e alla fine l’utente – che è un uomo, e da uomini per natura abbiamo bisogno di trovare almeno una causa a quello che ci succede – darà sempre la colpa alla compagnia di trasporto. Ancora più complesse divengono le cose quando si tratta di volo aereo, perché in questo caso si gioca su larghissima scala, quindi ci sono in gioco le compagnie aeree, le piste, il tempo, il carburante e, soprattutto, gli aeroporti. Mai dimenticare che non poche volte la causa di un ritardo aereo o addirittura di una cancellazione del volo sono proprio gli aeroporti, quello di partenza o quello di arrivo, che magari non hanno saputo gestire l’alto traffico di quel giorno o altri motivi.

Inoltre, un aeroporto può condizionare negativamente un viaggio anche fuori dallo spostamento in sé. Magari per una coincidenza o per un volo cancellato, o per un volo conveniente trovato alle quattro del mattino vi ritrovate a dover passare la notte l’aeroporto, e qui subentrano i problemi: è attrezzato l’aeroporto per passarci la notte? Ha delle convenzioni convenienti con degli alberghi vicini? Ha degli alberghi nelle vicinanze? Se presenta posti letto, sono concorrenziali o costano troppo? Inoltre, c’è da tenere in considerazione la gentilezza del personale dell’aeroporto, la sua disponibilità. Vanno considerati i servizi che presenta per permettere ai viaggiatori di passare il tempo nelle lunghe attese, quali negozi, ristoranti e quant’altro.

Insomma, una serie di fattori che in alcuni casi fanno la fortuna degli aeroporti, tanto che alcuni sono famosissimi al mondo proprio per la qualità e l’esperienza che riescono a offrire; ma la sfortuna di altri, che proprio per la scarsa qualità dei loro servizi o addirittura per la parziale o totale assenza di alcuni di essi, vengono annoverati tra i peggiori aeroporti del mondo, e non solo da “semplici” viaggiatori. Può accadere che un utente sia un giornalista di una qualche importante testata, come il Times, l’Independent e via dicendo e siccome ha avuto a che fare con un determinato aeroporto più di una volta, e ogni volta l’esperienza è stata negativa, ha deciso di inserirlo in una più o meno soggettiva lista dei peggiori aeroporti.

Noi ne abbiamo raccolto qualcuno, vediamo se vi ritrovate in queste descrizioni!

Aeroporto di Paris-Beauvais

L’aeroporto di Paris-Beauvais è l’hub più distante dal capoluogo francese, più o meno come lo sono Stansted per la città di Londra e Malpensa per Milano (stiamo sempre parlando di circa un’ora e mezza/due di auto dal centro cittadino). Ma se l’aeroporto inglese e quello italiano hanno il treno – Stansted Express e Malpensa Express) a velocizzare non di poco i tempi, soprattutto perché evitano il soffocante traffico delle metropoli, l’aeroporto di Beauvais è raggiungibile solamente in pullman o taxi, per cui nel traffico parigino una volta arrivato in centro ci si butta a capofitto, rendendo quindi necessario partire molto tempo prima per arrivare in tempo per il volo.

Tralasciando questo aspetto – che è comunque importante – Paris-Beauvais non piace nemmeno per il suo aspetto, che effettivamente oltre ad essere piccolo avrebbe bisogno di qualche restyling, dal momento che più che un aeroporto pare un Hangar dismesso!

Aeroporto di London Luton

Heathrow, Gatwick, Stansted… ah, ma c’è anche Luton! Questo aeroporto londinese, nell’estremo nord (55km) della metropoli inglese, è salito alla rivalsa solamente negli ultimi dieci anni, in cui è diventato il quarto aeroporto londinese per grandezza e importanza, e il settimo in generale per tutto il Regno Unito, e questo per merito delle compagnie low cost che dopo Stansted hanno scelto Luton come aeroporto di scalo. Peccato che insieme al numero di passeggeri non sia cresciuta la qualità generale, ancora insufficiente e dai servizi lenti per gestire i passeggeri in partenza e arrivo. Ma state tranquilli, riesce a fare meglio del suo collega parigino: almeno Luton ha un treno che lo collega al centro di Londra, direttamente alla stazione di King’s Cross!

Aeroporto Internazionale di Ho Chi Minh

Spostiamoci in Vietnam, all’aeroporto internazionale di Ho Chi Minh che a quanto pare non è stato particolarmente apprezzato per via dei pochi servizi – non ci sono molti servizi di ristorazione – e per la bassissima qualità di quelli presenti, come i bagni considerati particolarmente sporchi. Inoltre viene segnalato che i funzionari chiedono tangenti per favorire i processi immigratori.

Aeroporto Internazionale di Kabul Hamid Karzai

Ovviamente, sappiamo tutti che l’Afghanistan non vive ormai da tempi lunghissimi un periodo particolarmente bello, e al suo interno sono presenti non pochi disordini che non rendono per niente sicura la sua capitale, Kabul, o le altre città. Sarebbe quindi da ingenui aspettarsi dei servizi a norma dal suo aeroporto più importante.

Aeroporto Internazionale Simòn Bolìvar di Caracas

Anche il Venezuela è una Nazione dalla situazione socio-economico-politica non particolarmente semplice, vista la dittatura de facto che si è instaurata, e la pesante crisi economica che lascia i venezuelani privi dei beni di prima necessità, costringendoli a cercare fortuna nei paesi limitrofi. Non che Caracas, la Capitale venezuelana, abbia mai avuto un passato socialmente spensierato, comunque. E così anche il suo aeroporto è tra i peggiori al mondo, in quanto brutto, scomodo da raggiungere, estremamente caotico e poco intuitivo e inoltre “noioso”, nel senso che presenta davvero pochi punti di svago per passare il tempo.

Aeroporto Internazionale di Tashkent

Tashkent è la capitale dell’Uzbekistan, Stato asiatico confinante con il Kazakistan e l’Afghanistan privo di sbocchi sul mare e nel bel mezzo della steppa asiatica, che presenta e promette paesaggi naturali davvero mozzafiato. Peccato però per il suo aeroporto, davvero poco curato, lento (una delle critiche mosse è per le code) e soprattutto… con pochissimi posti per sedersi! Inoltre viene considerato troppo piccolo per il numero di passeggeri che accoglie.

Aeroporto Internazionale di Port Harcourt

L’aeroporto considerato peggiore del mondo si trova tuttavia in Nigeria, ed è l’aeroporto di Port Harcourt. Alcuni sostengono che sia estremamente corrotto, e inoltre gli criticano la mancanza di aria condizionata (in Nigeria non fa mai freddo, anzi!), l’assenza di posti a sedere e un personale davvero poco gentile.