Il famoso jet lag: cause e rimedi per cercare di sconfiggerlo

Sono sicura che tutti avete sentito parlare del famoso jet lag almeno una volta nella vostra vita. I viaggiatori abituali che affrontano voli intercontinentali saranno abituati, ma vediamo nel dettaglio che cosa è il jet lag e quali sono i rimedi che possono aiutare a sentire di meno gli effetti.

Il jet lag: le cause che comportano lo sfasamento dell’orologio biologico

La parola jet lag significa “sfasamento da viaggio in aereo”, colpisce tutti i viaggiatori che hanno affrontato un volo intercontinentale attraversando almeno tre fusi orari. C’è chi ne soffre di più e chi ne soffre di meno. Il nostro organismo è regolato da un ritmo circadiano, sincronizzato con la alternanza del tutto naturale di luce e buio. Questo ritmo può essere interrotto nel momento in cui il nostro orologio biologico non coincide con quello della zona in cui ci troviamo.

I sintomi possono essere accusati per giorni e sono vari: sonnolenza durante il giorno, scarsa capacità di concentrazione, mal di testa, a volte, anche nausea e disturbi gastrointestinali. C’è chi accusa di più i sintomi del jet lag chi di meno. C’è chi riesce ad abituarsi facilmente al nuovo ritmo chi no. Ci sono dei rimedi che possono essere d’aiuto.

Il famoso jet lag ed i rimedi per cercare di non soffrirne

Molti dei rimedi che possono aiutare a sconfiggere i sintomi del jet lag riguardano il pre viaggio. Se state per affrontare un viaggio che durerà almeno una settimana si consiglia di abituare il proprio corpo al fuso orario della meta del viaggio. Se si va verso ovest potrebbe servire andare a dormire un po’ più tardi la sera.

Spostare le lancette degli orologi sul fuso della meta del viaggio già il giorno prima di salire sull’aereo. Cercare di gestire in modo diversi i pasti. Digiunare il giorno prima della partenza e fin dall’aereo gestire i pasti secondo il fuso orario della destinazione. Anche in aereo bisognerebbe cercare di dormire seguendo il fuso orario della meta del viaggio. Bere aiuta molto a rimanere idratati e ad evitare i possibili mal di testa.

Per chi viaggia verso est il recupero del jet lag è più lento perché le lancette vengono spostate in avanti e non indietro.

Il famoso jet lag: cause e rimedi per cercare di sconfiggerlo

La melatonina aiuta ad attenuare i sintomi del jet lag, verità o bugia?

La melatonina regola il ciclo sonno-veglia. Questo ormone aiuta a regolare il nostro riposo. Quando c’è molta luce la secrezione è molto bassa, il suo picco si verifica dalle 2 alle 4 del mattino. È vero che la melatonina aiuta a regolare il ritmo circadiano, ma alcuni studi medici hanno dimostrato che assumere melatonina non aiuta a neutralizzare i sintomi del jet lag.

Ci sono stati degli studi pubblicati dalla Cochrane collaboration che mostrano pochi risultati a riguardo. Ancora non è chiara la dose che deve essere somministrata e la frequenza. Sicuramente, però gli integratori alimentari di melatonina possono aiutare ad alleviare i sintomi dovuti al jet lag se vengono presi prima di andare a dormire. Si parla di integratori alimentari che contengono 1mg di melatonina.

Qualunque sia il problema con il vostro volo potete fare affidamento su Flycare. Voli cancellati, in ritardo o bagagli smarriti Flycare è pronto ad aiutarti. Puoi compilare il modulo gratuitamente qui.

x

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi puoi modificare le tue impostazioni nel nostro Centro Privacy. Cliccando "Accetto", invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie.

Accetto Privacy Cookie