Viaggiare in aereo con gli animali: tutto quello che c’è da sapere

Molti viaggiatori hanno piccoli amici pelosi che vogliono portare con sé durante le loro avventure. Ma, per fare questo bisogna informarsi su tutto quello che c’è da fare per viaggiare in aereo con gli animali. Avete cani o gatti da portare in aereo con voi? Scoprite di più.

Viaggiare in aereo con gli animali si può: guida alla taglia e al peso consentito in cabina

Viaggiare in aereo con gli animali: tutto quello che c’è da sapereSono tante le compagnie aeree che da diversi anni hanno deciso di permettere ai passeggeri di volare con i propri animali. Ovviamente, ci sono delle regole da rispettare ed è meglio informarsi prima di partire.

La prima cosa da fare è informarsi sulle dimensioni consentite. La differenza viene fatta tra animali di piccola, media e grande taglia. Quando parliamo di animali quelli che, generalmente sono concessi sono cani, gatti e furetti. Un discorso a parte viene fatto per rettili, serpenti e altri tipi di animali. Se il vostro amico peloso è di piccola taglia può viaggiare insieme a voi in apposito trasportino, seguendo le dimensioni ed il peso consentito. Solitamente il peso consentito non supera i 10 kg. Il trasportino più grande deve avere le seguenti dimensioni 46x25x31.

Se, invece, i vostri animali sono di media e grande stazza dovranno viaggiare in stiva, ma sempre in condizioni specifiche che tutelano gli animali. Gli animali viaggiano in apposite cuccette in cui l’animale ha tutto lo spazio necessario per muoversi. Vengono situate in luoghi tutelati ed asciutti.

 

I documenti necessari per viaggiare in aereo con gli animali

Viaggiare in aereo con gli animali: tutto quello che c’è da saperePrima di decidere di portare in aereo il proprio animale è consigliato prendere tutte le informazioni necessarie. Il vostro animale ha bisogno del Passaporto Europeo che viene rilasciato dal veterinario. Non è altro che il libretto sanitario dell’animale che attesa la sua salute e le vaccinazioni che ha fatto.

Quando si viaggia con gli animali bisogna portare tutto il necessario. Kit di pronto intervento, ciotola per acqua e cibo, coperta, qualche gioco e traversine per gli eventuali bisogni. Quando l’animale viaggia in cabina con il padrone deve sempre rimanere nell’apposito trasportino, a meno che non siano tutti d’accordo a farlo uscire.

Quando gli animali viaggiano in stiva assicuratevi che la compagnia aerea vi permette di stare con loro il più a lungo possibile e che le condizioni siano favorevoli. Non sono ammessi cuccioli al di sotto dei tre mesi, in calore o in stato di gravidanza.

 

Occhio alle compagnie aeree che fanno volare gli animali

Non tutte le compagnie aeree, purtroppo, permettono agli animali di volare, specialmente quelle low cost. EasyJet, per esempio, non lo permette. Sempre più compagnie si sono aperte alla possibilità di viaggiare in cabina con i propri animali come l’americana Delta, AirCanada, Lufthansa, AirTransat e Alitalia.

Informatevi sempre prima di partire su quali sono le regole applicate dalla compagnia. Solitamente, non sono ammessi più di un tot di animali in cabina. Ricordiamo il caso in cui Alitalia lasciò a terra il cane con il suo padrone, perchè a bordo ce ne era già un altro.

 

Mai più errori durante un viaggio in aereo: bisogna salvaguardare gli animali che viaggiano con noi

Viaggiare in aereo con gli animali: tutto quello che c’è da sapereNel 2017 i sono stati parecchi incidenti, molti dei quali dovuti alla policy o allo sbagliato comportamento degli assistenti di volo. In altri casi, invece, si afferma che gli animali sono morti per cause naturali o si sono feriti in seguito a movimenti sbagliati.

Recentemente, purtroppo, su un volo della United Airlines è morto un cagnolino. Un’assistente di volo ha obbligato i passeggeri a riporre l’animale nella cappelliera. Questo è ormai severamente vietato ed ora l’assistente di volo è sotto indagine. La compagnia si è scusata con i passeggeri rimborsandoli per l’accaduto.

Ma, ci sono altri tristi eventi che riguardano le compagnie aeree e gli animali. Tempo fa un passeggero ha dovuto gettare il proprio criceto nello scarico perché gli era stato negato il consenso di portarlo a bordo.

Speriamo che in futuro sempre più animali possano viaggiare con i propri padroni.

Qualunque sia il problema con il vostro volo Flycare è sempre a vostra disposizione. Potete compilare il modulo gratuitamente qui.

x

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi puoi modificare le tue impostazioni nel nostro Centro Privacy. Cliccando "Accetto", invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie.

Accetto Privacy Cookie