Viaggio alla scoperta dei castelli della Loira

Viaggio alla scoperta dei castelli della Loira

Vuoi partire alla scoperta dei meravigliosi castelli della Loira? Leggi l’articolo e scopri quelli che non puoi assolutamente perdere!

La Valle della Loira rappresenta uno dei luoghi più magici di tutta la Francia. Scelta prevalentemente da chi ama le ambientazioni fiabesche e magiche, i meravigliosi castelli della Loira affascinano davvero molti turisti, soprattutto per le bellissime ambientazioni in cui i castelli sono arroccati e per apprezza quei viaggi che uniscono cultura e natura, oltre alla cucina e al buon vino.

Dai un’occhiata ai nostri consigli e parti alla scoperta dei Castelli della Loira.

TOUR DEI CASTELLI DELLA LOIRA: ecco quelli da vedere

I maggiori castelli della Loira sono situati nel centro della Francia, precisamente nella Valle della Loira. Essi sono riconosciuti come Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO.

Ma quali sono i Castelli della Loira da vedere assolutamente? Ecco i nostri preferiti:

  • il castello di Villandry fu edificato nel 1536, rappresenta l’ultimo dei castelli costruiti sulle rive della Loira. Esso sorge sui resti di un antico palazzo dove nel 1189 fu firmata, tra Enrico II e il Re di Francia Filippo Augusto la pace di Colombiers. Il castello è circondato da bellissimi giardini e al suo interno, ha delle sale magnificamente arredate;
  • il castello di Azay Le Rideau situato a sud di Tours, lungo la Loira, rappresenta uno di quei castelli che lascia letteralmente senza fiato. Infatti, è uno degli esempi di architettura rinascimentale più importante di tutta la Valle della Loira. Fu edificato all’inizio del XVI secolo seguendo le influenze dell’arte francese, italiane e fiamminghe. Circondato da un grande fossato e da un giardino, in parte adibito ad orto, la sua scalinata d’onore è splendida e viene percorsa dai turisti più volte;
  • la fortezza di Chinon è un complesso formato da tre fortezze tutte erette su un roccioso sperone che domina il borgo di Chinon. La fortezza è ricca di storia fin dalla sua edificazione che risale intorno al X secolo ed è stato abitato da grande personaggi illustri come i conti di Blois, il bisnonno di Enrico II il Plantageneto, il Re di Francia Filippo II Augusto. Inoltre, fu anche il luogo in cui furono imprigionati alcuni dei Cavalieri Templari tra i quali il loro capo, Jaques de Molay. Dalla cima della fortezza è possibile ammirare il bellissimo borgo, che ha mantenuto la stessa fisionomia per tantissimi anni;
  • il castello di Langeais uno dei più imponenti tra tutti i castelli della Loira. E’ sito al centro del paese ed è sia privo delle caratteristiche architettoniche comuni alle altre fortezze ed è poco sfarzoso. L’interno è stupefacente grazie alle stanze che si susseguono di scale più o meno ripide. All’esterno, invece, vi è un piccolo giardino, che sovrasta le vecchie mura, con alberi secolari tra i quali dei cedri del Libano;
  • il castello di Amboise che domina dall’alto la cittadina omonima da dove, attraverso una bellissima scalinata, si raggiunge l’ingresso al castello. Due delle stanze più belle del castello e di una bellezza particolare è la Sala del Consiglio e la Loggia delle Guardie, che hanno delle finestre che con vista sulla Loira e sul ponte che la attraversa. Inoltre, è d’obbligo la visita ai giardini e la Cappella Sant’Uberto che si trova a sinistra del castello. La cappella risale al 1493 ed è in stile gotico. Fu destinata ad uso privato dei vari sovrani ma è famosissima in tutto il mondo perché in esso si trova la tomba di Leonardo da Vinci, morto proprio ad Amboise il 2 maggio del 1519;
  • il castello di Chaumont sur Loire al quale si accede tramite un ponte levatoio. Il castello, architettonicamente parlando, risulta essere molto simile al castello di Langeais. Infatti, anche in questo possiamo ammirare i giardini ornamentali con tantissime piante secolari;
  • il castello di Chenonceau con ben circa 500 metri di viale alberato si erge sul fiume Cher e forma il fossato su tre lati. Tra le sale più belle del castello ci sono la camera di Caterina de Medici, la Galleria con la porta sud e la Cappella. Anche qui sono da ammirare i maestosi giardini in particolare il Giardino di Caterina e il Giardino di Diana. Ed è proprio qui che possiamo visitare la fattoria risalente alla medesima epoca, arricchito da uno spazio dedicato alla Galleria delle Carrozze;
  • il castello di Chambord, meraviglia architettonica è circondato dal più esteso parco europeo cinto da mura con una superficie totale di oltre 5400 ettari. Il castello è composto da un pianterreno, da 1° e da 2° piano e dalle terrazze. Al centro della struttura, si erge la famosa scala a doppia elica composta da due rampe contrapposte che salgono intorno ad un nucleo centrale finestrato.
Author: Cristina

VERIFICA IL RISARCIMENTO
X