Dormire in aeroporto: tutti i consigli e i capsule hotel

Spesso capita di dover partire all’alba e di non avere voglia e denaro da spendere in un hotel per qualche ora. Qual è il miglior rimedio? Sicuramente dormire in aeroporto. Ecco per voi consigli per dormire in aeroporto e una panoramica sui migliori aeroporti in cui è possibile farlo.

Pazienza, adattabilità e vestiti comodi: ecco i consigli per dormire in aeroporto

Non è sicuramente facile e rilassante, ma dormire in aeroporto può essere una buona alternativa ad un hotel sfruttato solo per qualche ora. Soprattutto le compagnie low cost hanno voli all’alba e tra navette, treni e quant’altro si finisce per usufruire del letto solo per poche ore. Una soluzione adottata da molti viaggiatori intraprendenti è quella di dormire in aeroporto.

Ci sono dei veri consigli da sfruttare per poter dormire in aeroporto? Gli aeroporti non sono ben attrezzati per accogliere passeggeri che desiderano passarci la notte, ma ci si può attrezzare di buona volontà, giusto per passare qualche ora.

Le poltrone d’attesa non sono molto comode, ma ci si può adattare usufruendo del trolley come poggia piedi. Un cuscino da viaggio per il collo e una mascherina potrebbero essere d’aiuto. Le luci negli aeroporti sono molto forti ed è meglio metterlo in conto portando qualcosa per coprirsi.

Dormire per terra, supportati da uno zaino come cuscino è la cosa migliore se si ha intenzione di dormire davvero. Ma, attenzione! In molti aeroporti, come quello di Bergamo Orio che è stato definito il peggiore in cui passare la notte, non è permesso farlo! Avere con sé snack, libri da leggere, musica, tablet per guardare le serie preferite aiuta sicuramente. Non sarà la notte più rilassante della vita, ma si può sopravvivere. Si è fortunati quando gli aeroporti hanno le lounge dove poter passare del tempo.

Dormire in aeroporto: i migliori aeroporti nel mondo

Gli aeroporti non sono molto attrezzati per poterci dormire, ma ce ne sono alcuni nel mondo che sono stati valutati da “Sleeping in the airports” come i migliori in assoluto. Sul podio del migliore aeroporto in cui dormire c’è quello di Singapore seguito da quello di Seoul, Tokyo, Taipei, Munich, Osaka, Vancouver, Helsinki, Tallin e Zurigo.

Come potete vedere i migliori si trovano fuori Europa, ma possiamo essere fieri di dire che ne abbiamo ben 4 in classifica. Un aeroporto, in generale, per essere considerato favorevole per passarci la notte dovrebbe essere sicuro, con molte poltrone per i passeggeri e con caffè aperti anche durante la notte. Ricordate sempre che per dormire in aeroporto è fondamentale indossare vestiti comodi.

Dormire in aeroporto: tutti i consigli e i capsule hotel

Dormire in aeroporto: il Capsule Hotel di Capodichino

Esistono vari capsule hotel in tutto il mondo ma dal 2017 è stato aperto anche all’aeroporto internazionale di Capodichino. Il primo è stato inaugurato ad Osaka nel 1979. Dormire in una “box” è un’esperienza che ora si può fare anche al di fuori del Giappone e per aspettare il volo alle prime luci del mattino.

Il capsule hotel di Napoli si chiama BenBo, ovvero Bed and Boarding. SI tratta di 4 metri per 4 di cabina dotata di spazio per dormire e work station. Fuori c’è anche il bagno privato con doccia. Si può prenotare tramite app o direttamente alla reception che è sempre aperta. Il costo è di 8 euro per un’ora, sette dopo la prima e 25 per tutta la durata della notte. Io credo che sia davvero un’ottima idea alternativa al solito hotel e anche alla scomodità del dormire sdraiati sul pavimento dell’aeroporto.

Dormire in aeroporto: tutti i consigli e i capsule hotel

E voi? Avete mai dormito in aeroporto? Io sto per affrontare la mia prima notte in aeroporto e sarei curiosa di avere anche i vostri di consigli.

Per voli in ritardo, cancellati o bagagli smarriti potete fare affidamento su Flycare.