In volo tutto può succedere: pilota della Aeroflot muore di infarto

In volo tutto può succedere: pilota della Aeroflot muore di infarto

In volo tutto può succedere: pilota della Aeroflot muore di infarto

Quando si vola davvero tutto può succedere, cose belle e anche cose molto spiacevoli. Un pilota della compagnia russa Aeroflot muore di infarto in volo. Purtroppo non c’è stato nulla da fare per rianimarlo. Ma vediamo nel dettaglio che cosa è successo.

In volo tutto può succedere: pilota muore di infarto

Il volo della compagnia aerea russa Aeroflot era decollato da Mosca ed era diretto ad Anapa, nel Mar Nero. Il volo proseguiva come tutti quanti gli altri fino a quando qualcosa di davvero molto spiacevole è accaduto. L’aereo volava a 33.000 piedi di altezza quando, purtroppo, il pilota di 49 anni che era in servizio ha avuto un infarto.

Quando si svolge un lavoro così importante come quello del pilota e si hanno così tante responsabilità, come la vita di tante persone è sempre difficile affrontare una situazione d’emergenza. Il copilota è stato pronto ad effettuare un atterraggio di emergenza a Rostov, sul Don. Una volta atterrati i medici sono saliti a bordo ma, purtroppo, per il pilota non c’è stato niente da fare.

In volo tutto può succedere: i racconti dei passeggeri

Sul volo partito da Mosca e diretto ad Anapa della compagnia russa Aeroflot ha perso la vita il pilota che era al comando. I passeggeri che viaggiavano su quell’aereo erano 150. Per fortuna, grazie alla prontezza del copilota non c’è stata nessuna vittima. L’atterraggio di emergenza è stato completato senza problemi.

Ritrovarsi su un volo con degli avvenimenti così spiacevoli è un’esperienza che nessuno vorrebbe mai vivere. Ma, purtroppo, in volo tutto può succedere, così come nella vita. Alcuni passeggeri hanno raccontato di aver visto le hostess correre per i corridoi più volte con degli sguardi davvero molto preoccupati. Molto probabilmente, per loro, era la prima volta che si ritrovavano ad affrontare una situazione di emergenza di questo tipo. Poi, racconta la passeggera Yelena Voronova, hanno chiesto più volte se ci fosse un medico a bordo. Nessuna risposta positiva.

Per qualunque problema con il tuo volo, in ritardo o cancellato, puoi sempre fare affidamento su Flycare.

 

Author: Grazia Maietta
Amante dei viaggi, delle lingue e della moda, sognatrice e traduttrice. Italiana di nascita ma cittadina del mondo. Attualmente vivo e lavoro in Inghilterra. La mia passione più grande è viaggiare ma anche scrivere e scattare fotografie.

VERIFICA IL RISARCIMENTO
X