Sciopero aerei 8 Marzo 2018. Come essere risarciti

Sciopero per i diritti delle donne sul lavoro 

Uno sciopero contro la violenza sulla donna, per denunciare il dato spaventoso delle molestie e dei ricatti sessuali sul lavoro subito dalle donne. Il corteo, a cui parteciperanno sia le donne lavoratrici a tempo determinato, sia quelle precarie, le stagiste, le lavoratrici senza contratto, le disoccupate e le studentesse, partirà l’8 marzo dal Colosseo.

Aerei cancellati e in ritardo a causa dello sciopero

Dalle 13.00 all 17.00 ci sarà una agitazione dei controllori del traffico aereo su proclamo dei sindacati Filt – Cgil – Uiltrasporti – Ugl – Ta e Unica. Lo sciopero è stato proclamato dall’Enav, società che gestisce il traffico aereo in Italia. Sia a Roma Fiumicino che a Roma Ciampino i dipendenti di aviation service si fermeranno per 24 ore, mentre il personale di Alitalia si asterrà dal lavoro per l’intera giornata e quello di Meridiana Fly e Air Italy dalle 12.00 alle 21.00.

Diritti dei passeggeri in caso di sciopero. Come ottenere un rimborso nonostante lo sciopero dei trasporti aerei

Se avete prenotato un volo per la giornata del 08.03.2018 non pochi saranno i disagi causati dalle agitazioni sindacali. In molti saranno i passeggeri che si vedranno cancellare il proprio volo o i più fortunati arriveranno con notevole ritardo a destinazione. Ma quali sono i diritti di noi passeggeri e come possiamo comportarci in tali casi?
In pochi sanno che sono previste delle fascie orarie nelle quali il servizio non può essere interrotto.
Difatti, tutti gli operatori aeroportuali e i vettori stessi, hanno l’obbligo di garantire la regolare effettuazione di tutti i voli schedulati negli orari pubblicati in partenza nelle fasce orarie 7-10 e 18-21, nonché dei voli internazionali in arrivo entro mezz’ora dalla scadenza delle predette fasce.

Nel caso in cui il volo da Voi acquistato, nonostante rientri nelle fasce orarie di cui sopra, non venga effettuato a causa dello sciopero, avrete diritto alla compensazione pecuniaria ex art. 7 Regolamento 261/2004 CE pari a:

    • euro 250 per tratte inferiori ai 1.500 Km;
    • euro 400 per tratte tra i 1.500 Km ed i 3.500 Km;
    • euro 600 per tratte superiori ai 3.500 Km.

Ma non è tutto. Molte compagnie aeree non informano espressamente i propri passeggeri del fatto che qualora, a seguito della cancellazione del volo, il nuovo orario di partenza non sia di vostro gradimento, avete diritto a rinunciare al volo e chiedere il rimborso integrale del biglietto aereo pagato.

Diritti in caso di sciopero

Se negli ultimi 2 anni il Tuo volo previsto nelle fasce orarie garantite 7-10 e 18-21 è stato cancellato causa sciopero, puoi richiedere il risarcimento compilando il nostro modulo on-line. Per ulteriori informazioni e chiarimenti sui Tuoi diritti puoi scriverci a info@flycare.eu.

Flycare Team

potrebbe interessarti anche: Voli in ritardo o cancellati per sciopero? Hai diritto al risarcimento

Sciopero aerei Giugno 2018! Hai diritto al rimborso

x

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi puoi modificare le tue impostazioni nel nostro Centro Privacy. Cliccando "Accetto", invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie.

Accetto Privacy Cookie