Voli cancellati o in ritardo per sciopero? Hai diritto al risarcimento

Come ottenere un rimborso nonostante lo sciopero dei trasporti aerei

Estate, tempo di vacanze e di viaggi verso le destinazioni più varie. Molti sono quelli che per raggiungere la propria meta prendono l’aereo. Purtroppo il più delle volte capita che il volo venga cancellato o sia in ritardo a causa dei continui scioperi, che soprattutto nel periodo estivo si susseguono da parte degli operatori aeroportuali o del personale delle stesse compagnie aeree.
Vi sarà capitato di raggiungere l’aeroporto e di scoprire solo lì che era giorno di sciopero e che il vostro volo sarebbe decollato in ritardo o addirittura cancellato.
Vi avranno detto che per causa sciopero non avrete diritto a nessuna compensazione pecuniaria o rimborso, perché la normativa Europea fa rientrare tali cause tra quelle eccezionali e quindi non risarcibili oppure nessuno ha saputo darvi alcuna risposta.
Bè, se vi è successo tutto questo, non preoccupatevi, non siete i soli.

Voli cancellati o in ritardo per sciopero? Hai diritto al risarcimento

Ogni anno 3 milioni di passeggeri sono costretti a fare i conti con ritardi e cancellazioni essendo inconsapevoli delle tutele previste anche in caso di sciopero.

Difatti, vi sono per legge delle prestazioni indispensabili da prestare nel servizio di trasporto passeggeri.

  1. In caso di sciopero dei piloti, degli assistenti di volo, dei tecnici di volo, del personale addetto alla manutenzione degli aeromobili, del personale di terra dipendente da vettori aerei, i soggetti che promuovono lo sciopero, i lavoratori che esercitano il diritto di sciopero, il vettore, garantiscono la regolare effettuazione di tutti i voli schedulati negli orari pubblicati in partenza nelle fasce orarie 7-10 e 18-21, nonché dei voli internazionali in arrivo entro mezz’ora dalla scadenza delle predette fasce.
  2. Nelle ore al di fuori delle fasce orarie 7-10/18-21, i soggetti che promuovono lo sciopero, i lavoratori che esercitano il diritto di sciopero e il vettore garantiscono l’effettuazione di:
    • un volo intercontinentale in partenza per continente (aree geografiche come definite dalla IATA), ove schedulato dal vettore;
    • un collegamento monogiornaliero (ove schedulato dal vettore) da e per le isole;
    • i voli charter di collegamento con le isole, regolarmente autorizzati o notificati anteriormente alla data di proclamazione dello sciopero (ove schedulati dal vettore).

Quindi se negli ultimi 2 anni il Tuo volo previsto nelle fasce orarie garantite 7-10 e 18-21 è stato cancellato causa sciopero, puoi richiedere il risarcimento compilando il nostro modulo on-line. Per ulteriori informazioni puoi scriverci a info@flycare.eu.

Published by Flycare 

x

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi puoi modificare le tue impostazioni nel nostro Centro Privacy. Cliccando "Accetto", invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie.

Accetto Privacy Cookie