Se perdi la coincidenza dormi con uno sconosciuto: il caso di Air Canada

Può capitare di perdere la coincidenza quando si fa scalo e, qualche volta, la compagnia aera può offrire la possibilità di prendere il volo successivo aspettando in un hotel. Air Canada ha chiesto a due sconosciuti di dormire insieme. Ma vediamo che cosa è successo davvero.

Se perdi la coincidenza dormi con uno sconosciuto: Air Canada e il caso della signora di 71 anni

Una donna di 71 anni, Elizabeth Coffi, era andata in Canada ad Ottawa per trovare la figlia. Doveva ritornare a Parigi il giorno 19 luglio, ma un ritardo ha fatto sì che perdesse la coincidenza per il suo secondo volo. Essendo colpa della compagnia aerea le è stato offerto di prendere, senza costi aggiuntivi, il volo del giorno dopo. Ma, nel frattempo dove doveva andare la signora?
Alla signora Elizabeth è stata offerta una stanza in un hotel a Montreal. Però, avrebbe dovuto condividerla con un altro signore. La compagnia aerea ha dichiarato che era l’unica stanza disponibile e che entrambi i passeggeri avevano perso lo stesso volo. Ovviamente, la signora ha reclamato ma è stata la figlia che è riuscita a trovare per la madre un’altra sistemazione.

Può capitare di perdere la coincidenza quando si fa scalo e, qualche volta, la compagnia aera può offrire la possibilità di prendere il volo successivo aspettando in un hotel. Air Canada ha chiesto a due sconosciuti di dormire insieme. Ma vediamo che cosa è successo davvero.

Se perdi la coincidenza dormi con uno sconosciuto: attese le scuse formali da parte di Air Canada

La compagnia aera Air Canada aveva proposto alla signora di dormire nel letto e al signore di dormire sul divano nella stessa camera d’albergo. La figlia della signora Elizabeth dopo essersi lamentata con la compagnia aerea è riuscita a trovare una sistemazione alternativa. Air Canada, sul volo del giorno successivo, ha offerto un posto con più spazio per le gambe e un pasto gratuito. Ma, la figlia della signora Elizabeth non è ancora contenta e in rete ha dichiarato più volte che non basta, si aspetta le scuse formali da parte della compagnia aerea.
Alle sue parole, un portavoce di Air Canada ha dichiarato che non hanno intenzione di porre delle scuse formali alla signora e alla figlia perché non è consuetudine della compagnia offrire camere d’albergo condivise quando si perde la coincidenza di un aereo. A questo punto siamo un po’ confusi, ma l’importante è che la vicenda si sia risolta per il meglio.

In caso di ritardi del volo ed eventuale perdita di coincidenza successiva potete sempre rivolgervi per informazioni ed assistenza ai legali di  Flycare.