biglietto aereo

Dopo più di 4 ore trascorse in aeroporto, easyJet ha risarcito i passeggeri del volo Napoli – Milano. Ecco l’esperienza del sig. Guanci.

Dicembre, volo Napoli (NAP) – Milano (MXP) con EasyJet partenza dall’aeroporto di Napoli Capodichino prevista per le ore 19.00, effettuo i controlli di sicurezza, arrivo al gate e solo qualche minuto prima della partenza mi accorgo che il mio volo delle 19.00 viene posticipato alle 23.00. Motivo del ritardo? nessuno riesce a dare una motivazione plausibile, c’è chi parla di un guasto tecnico all’aereo, chi di un motivo di traffico aereo, poco importa, ormai tutti i miei piani di viaggio ben organizzati saltano inevitabilmente a causa del ritardo e non riesco a recarmi sul luogo di lavoro, nessuno ci comunica nulla, solo grazie all’aiuto di altri passeggeri vengo informato che ci sono dei buoni pasto messi a disposizione dalla compagnia aerea ma che verranno distribuiti ai banchi di accettazione per raggiungere i quali è stato necessario uscire dalla zona partenze e poi inevitabilmente rifare tutta la fila controlli.
Buono pasto inoltre insufficiente, difatti, per acquistare una focaccia, un pò d’acqua ed un caffe ho dovuto integrare a mie spese. Finalmente alle 23.00 si parte e di conseguenza riesco ad arrivare all’aeroporto di Milano Malpensa solo alle ore 00.10 quando ormai il mio turno di lavoro era già iniziato.
Viaggio spesso in aereo, ma vi assicuro che vedersi cancellare il proprio volo o subire un lungo ritardo, senza un minimo preavviso, può rappresentare non solo l’inizio di molte ore passate in aeroporto, ma anche di tutta una serie di conseguenti fastidi e disagi. Ecco allora che la prima domanda che ci si pone in questi casi è:

È possibile chiedere un risarcimento per ritardo del volo?

La risposta è Si. Dopo alcune ricerche su internet mi convinco che il mio caso rientra tra quelli risarcibili secondo il regolamento europeo 261/2004 CE il quale prevede una compensazione pecuniaria in relazione alla tratta percorsa:
euro 250 per le tratte inferiori ai 1.500 Km;
euro 400 per le tratte comprese tra i 1.500 Km e i 3.500 Km;
euro 600 per le tratte superiori ai 3.500 Km;
A questo punto le domande che mi sorgono spontanee sono:

Le procedure per ottenere il rimborso sono semplici? Le compagnie aeree pagano?

Inizialmente pensavo che avendone diritto la procedure fossero molto semplici ed invece parlando con altri passeggeri e con alcuni addetti dell’aeroporto capisco che ottenere un rimborso non è certo una cosa semplice, perché le procedure sono lunghe e logoranti. Mi dicono che la prima cosa da fare, sarebbe quella di inviare una richiesta di risarcimento alla compagnia aerea, così faccio, contatto EasyJet e seguo tutto le istruzioni per la richiesta del risarcimento.
Dopo qualche settimana, ahimè, ricevo comunicazione da parte di Easyjet, la quale mi avvisa che nonostante per i casi di prolungato ritardo sia previsto un indennizzo come da Regolamento Europeo 261/2004 CE, tale indennizzo, però, può essere corrisposto solo in presenza di determinati requisiti. In particolare mi viene detto che il mio ritardo è dovuto ad una decisione dei controllori di volo e che tale tipologia di problema rientra tra le cause straordinarie non risarcibili.Come ottenere fino a €600 per volo in ritardo

Dopo un paio di giorni ricevo una ulteriore comunicazione con la quale EasyJet mi conferma che non ho diritto a nulla ribadendo che il ritardo è stato causato dalle decisioni del controllore del traffico aereo al quale solo successivamente si sono sommati problemi tecnici non ben specificati.

Come ottenere fino a €600 per volo in ritardo

Ormai senza più speranze navigando in internet e su consiglio di amici vengo a conoscenza di Flycare, la web company che si occupa di farsi carico di tutti gli iter burocratici per far ottenere ai passeggeri il rimborso che gli spetta ed il tutto gratuitamente. Inizialmente un pò scettico, leggo un pò di recensioni, mi convinco e decido di rivolgermi a loro “d’altronde cosa avrei potuto perderci, non avrei dovuto anticipare alcuna spesa per l’inizio della pratica”, compilo il form online indicando gli estremi del volo ed invio tutti i documenti necessari.
A soli 2 mesi dalla mia richiesta ricevo loro comunicazione, con la quale mi confermano di essere riusciti ad ottenere euro 250 come da Regolamento europeo. Questa è la mia esperienza, risarcimento iniazialmente negato dalla compagnia aerea e poi invece ottenuto grazie al Team Flycare.

 

 

4 dicembre 2017
EasyJet volo Napoli-Milano risarcimento 600 euro

Come ottenere fino a 1.100 € per volo in ritardo EasyJet

Dopo più di 4 ore trascorse in aeroporto, easyJet ha risarcito i passeggeri del volo Napoli – Milano. Ecco l’esperienza del sig. Guanci. Dicembre, volo Napoli […]
25 novembre 2017
Chi sono i Frequent Flyers e che cosa sanno veramente sui viaggi in aereo? Scopritelo in questo post.

Chi sono i Frequent Flyers e che cosa sanno veramente sui viaggi in aereo?

Vi siete mai chiesti chi sono i Frequent Flyers e se voi rientrate in questa categoria? I Frequent Flyers sono viaggiatori che durante l’anno prendono tantissime […]
22 novembre 2017
Il Black Friday delle compagnie aeree: cerca l’offerta giusta per te!

Il Black Friday delle compagnie aeree: cerca tutti i voli scontati fino al 30% !

È da un po’ di anni ormai che anche in Italia si aderisce al Black Friday, il famoso venerdì dedicato alle spese pazze e ai super […]
8 novembre 2017
Quali sono le cause dei ritardi aerei? Reali o meno ecco alcune dei motivi

Quali sono le cause dei ritardi aerei? Reali o meno ecco alcuni dei motivi

Tutti i viaggiatori, almeno una volta nella vita hanno subito un ritardo aereo, magari proprio quando bisognava prendere una coincidenza o godere di pochi giorni di […]