Alitalia

La maggior parte delle volte in cui si acquista un biglietto aereo lo si fa andata e ritorno. Sono più comuni i biglietti di andata e ritorno che quelli singoli. Qualunque sia il motivo del vostro viaggio dovete essere al corrente della No Show Rule. Ve ne parliamo oggi in questo nuovo post.

La No Show Rule nega ai passeggeri di usufruire solo del biglietto aereo di ritorno

Quando si viaggia è giusto pianificare ogni dettaglio, soprattutto quando si parla di viaggi in aereo, di biglietti e coincidenze. Ma, può capitare che qualcosa vada storto e si decida di non prendere il volo d’andata. Qualunque sia il motivo la No Show Rule non permette, a chi ha acquistato un biglietto di andata e ritorno, di usufruire del ritorno a chi non si sia presentato al volo di andata.

L’Unione Europea tollera la No Show Rule, ma sta ai singoli stati membri accettarla o meno. L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha più volte affermato che non permettere ad un passeggero di usufruire solo del volo di ritorno è molto scorretto. In effetti, chiunque la penserebbe allo stesso modo.

No Show Rule: scoprite di cosa si tratta e se è valida in Italia

La posizione italiana nei riguardi della No Show Rule

Nell’ottobre del 2016 il Consiglio di Stato si è dimostrato contrario alla pratica di No Show Rule che viene adottata da tante compagnie aeree tra cui anche Alitalia, Air France, KLM, Lufthansa. Sono tutte compagnie che negano ai passeggeri di usufruire del solo biglietto aereo di ritorno. Ciononostante sul suolo italiano si è deciso che la compagnia aerea sarebbe tenuta ad assicurare il volo di ritorno, senza dover riprenotare.

Ad ogni modo va anche detto che la No Show Rule non viene ritenuta un “negato imbarco” ed il passeggero non può richiedere alcun tipo di rimborso. Molte compagnie sono state sanzionate dall’Antitrust a causa di questa pratica considerata scorretta e anche per non aver informato i viaggiatori dell’applicazione della No Show Rule. Multa da 1 milione di euro per British Airways e Etihad. Infatti, i passeggeri dovrebbero esserne informati al momento della prenotazione del biglietto aereo di andata e ritorno.

No Show Rule: scoprite di cosa si tratta e se è valida in Italia

Per molte compagnie vale questa regola: se un passeggero non si presenta al volo d’andata automaticamente viene cancellato quello di ritorno. Al massimo, viene ricalcolato il costo del biglietto di ritorno che può essere riacquistato. Pur non essendo illegale, ogni compagnia aerea dovrebbe informare i passeggeri. Per il momento state tranquilli, perché ci sono molte compagnie come Fly Emirates, KLM e Iberia che hanno deciso di far utilizzare il biglietto di ritorno a tutti i passeggeri che non hanno usufruito di quello d’andata. L’Italia, inoltre, si è dimostrata sfavorevole all’applicazione della No Show Rule.

Per qualunque problema con il vostro volo potete contattare Flycare.

13 marzo 2018
No Show Rule: scoprite di cosa si tratta e se è valida in Italia

No Show Rule: scoprite di cosa si tratta e se è valida in Italia

La maggior parte delle volte in cui si acquista un biglietto aereo lo si fa andata e ritorno. Sono più comuni i biglietti di andata e ritorno […]
13 febbraio 2018
Occhio al bagaglio che imbarcate: il clamoroso caso Alitalia

Occhio al bagaglio che imbarcate: il clamoroso caso Alitalia

Tutti avrete ormai sentito parlare dello strumento musicale che è stato imbarcato su un volo Alitalia ed è stato ritrovato distrutto una volta arrivato a destinazione. […]
9 gennaio 2018

Le compagnie aeree più puntuali del mondo: Air Baltic si aggiudica il podio

Dopo avervi parlato delle migliori compagnie aeree, in questo post, scoprirete le più puntuali del mondo stando alle statistiche di fine 2017. Potrete scoprire se avete […]
29 ottobre 2017
Quale sarà il futuro di Alitalia? Tutto quello che accadrà alla compagnia di bandiera italiana

Quale sarà il futuro di Alitalia? Tutto quello che accadrà alla compagnia di bandiera italiana

In molti si staranno chiedendo quale sarà il futuro della compagnia di bandiera italiana Alitalia che ancora sta operando regolarmente i voli su tratte nazionali e […]
9 marzo 2017
volo in ritardo Alitalia

Viaggio di lavoro saltato per volo in ritardo: Alitalia ha risarcito con 1.000 euro un passeggero irpino

Il giudice di pace di Avellino condanna Alitalia ad un risarcimento superiore alla compensazione pecuniaria prevista dalla normativa Europea Reg.261/2004 CE dopo la denuncia presentata da […]
2 marzo 2017
Gianluigi Rozza Intervista Alitalia

Storie di viaggio: intervista a Gianluigi Rozza

Gianluigi Rozza è un frequent flyer. Viaggia moltissimo, per lavoro e per piacere. Abbiamo deciso, quindi, di intervistarlo e scoprire insieme a lui qualcosa di più […]